Day 3: Carolyn Drake & Andres Gonzalez, The Open City

Day 3 of Carolyn Drake & Andres Gonzalez was fast-paced and full of great dialogue surrounding the student’s work. Carolyn & Andres invited James Pomerantz to give a guest presentation so we had to stay focused and begin the critique immediately! The third day is only the student’s second day of shooting, and we were incredibly impressed to see how many people arrived with a very clear vision of their project.

We discussed the work of Sophie Calle, as it relates to our student Zachary’s work. In his project he is exploring the personal space of the man that lives in the apartment he’s subletting. Zach has never met this man, but is making a deeply personal project about remnants, travel paths and displacement. We also looked at Weegee for inspiration on lighting and mood.
A few of our students are making incredibly poetic and ephemeral work and we’ve been pulling from some incredible contemporary photographers for inspiration.

James’s presentation was humbling, honest and incredibly transparent. He shared some of his earliest work and discussed ethical struggles he’s had with representation and his early departure from the world of direct reportage or journalism. He discussed the importance of allowing the concept of your project to determine the form (which camera you use, film, sourced images..) and showed some incredibly varied projects. James also provided some insight from an editorial perspective, including advice on how to email editors.

We’re so grateful to James for sharing such inspiring work and being so open with his advice, inspiration and struggles.

All images taken with a Leica M, thanks to a generous sponsorship from Leica Firenze!

 

 

 

/////////italian version/////////

 

 

Oggi era il terzo giorno del workshop di Carolyn Drake & Andres Gonzales. Una giornata frenetica e impegnativa ma ricca di buoni consigli e discussioni interessanti  sul lavoro di ogni studente. Carolyn e Andres hanno invitato  James Pomerantz quindi abbiamo dovuto rimanere concentrati e iniziare subito la lezione! Il terzo è solo il secondo giorno di riprese per ogni studente ,  siamo rimasti incredibilmente colpiti nel vedere sono  arrivate con una visione molto chiara del loro progetto.

Abbiamo inoltre parlato del lavoro di Sophie Calle, in riferimento al lavoro di Zachary. Nel suo progetto sta esplorando lo spazio personale di un uomo che viveva nell’ appartamento che ha subaffitto. Zach non ha mai incontrato questa persona, ma sta facendo un progetto profondamente personale su ciò che gli ha lasciato,  sui percorsi di viaggio o di spostamento. Abbiamo anche guardato il lavoro di Weegee ,  che potrebbe essere fonte di ispirazione per l’illuminazione e l’atmosfera.

Alcuni dei nostri studenti stanno facendo un lavoro incredibilmente poetico e siamo quindi stati spinti a osservare alcuni incredibili fotografi contemporanei  che possono essere sempre fonte di nuove idee e di interessanti discussioni.

La presentazione di James è stata incredibilmente onesta e trasparente. Ha condiviso alcuni dei suoi primi lavori e parlato di questioni etiche , conflitti personali e la sua partecipazione al mondo del reportage diretto o giornalistico Abbiamo a lungo discusso sull’importanza di quale sia il concetto del progetto per poterne  determinarne la forma (che macchina si utilizza, pellicola, immagini d’ archivio…) per poi  mostrarci  alcuni progetti incredibilmente diversi tra loro . James ci ha anche fornito alcune informazioni dal punto di vista editoriale, tra cui anche quale sia il miglior modo di porsi a giornali e editors.

Siamo grati a James per aver condiviso con noi il suo interessantissimo lavoro  e di essere stato così aperto con i suoi consigli, ispirazione e conflitti personali .

Tutte le immagini sono state scattate con una Leica M, grazie alla generosa sponsorizzazione di Leica Firenze!