Day 3: Erica McDonald, The Other Story

Erica McDonald’s workshop ‘The Other Story’ blends meditation, mindfulness and yoga with photographic practice, has reached the mid-way point! Today’s class began with an hour of meditation, then students immediately began showing the photographs they had taken yesterday. Every morning we meet in the cafe downstairs… today we found everyone smiling and excited about what they were able to accomplish with their work! Indeed, there was some incredible progress and the projects are really starting to become clearly defined. It’s always an incredible moment to see a body of work start to come together, which happens so rapidly in a workshop setting.

Mid-way through critique we were joined by photographer Rose Marie Cromwell, who offered insight, feedback and some great advice. She presented some of her incredible work from Cuba and talked about the fallibility of the ‘documentary’ image, performance in photography and the importance of absurdity and play in her work. Afterwards, we were all invited to walk with her to her studio, which is a short few blocks from our own loft. Rose’s space offered some great affirmations of many discussions we’ve been having these past few days. She showed some of her contact sheets and discussed the necessity of taking the time to shoot something (over and over again), until you get it right! She also briefly discussed managing the leap into becoming a full time photographer, which can be particularly challenging in New York City.

Once we finished at Rose’s, everyone parted ways to take advantage of this beautiful day in order to bring in as many new images tomorrow as possible!

All images taken with the Leica M, thanks to a generous sponsorship from Leica Firenze! So overjoyed to be playing with such an amazing camera.

 

 

//////////// Italian version ////////////

 

Il workshop di Erica McDonald ‘The Other Story’ che unisce meditazione, consapevolezza e yoga con la pratica fotografica, è ormai giunto a metà strada! La lezione di oggi è iniziata con un’ora di meditazione, dopodiché gli studenti hanno mostrato le fotografie scattate il giorno precedente. Tutte le mattine ci incontriamo nel Cafe al piano terra … oggi abbiamo trovato tutti sorridenti ed entusiasti di quello che sono in grado di realizzare con il loro lavoro! Ci sono stati incredibili progressi e i progetti stanno chiaramente iniziando a definirsi . E’ sempre un momento incredibile vedere come il lavoro inizi a prendere forma, cosa che avviene ancor più rapidamente in un ambiente come il workshop.

A metà della discussione dei progetti siamo stati raggiunti dalla fotografa Rose Marie Cromwell, che ci ha fornito indicazioni, feedback e alcuni ottimi consigli. Ha inoltre presentato alcuni dei suoi incredibili lavori su Cuba parlandoci della fallibilità dell’ immagine documentaria , della messa in scena in fotografia e di come sia importante il controsenso e il divertimento nel suo lavoro. In seguito, siamo stati tutti invitati a seguirla nel suo studio, che è a solo pochi isolati dal nostro loft. Il tempo passato con Rose ci ha dato alcune grandi conferme su molte discussioni avute negli ultimi giorni. Mostrandoci alcuni dei suoi provini a contatto abbiamo discusso sulla necessità di prendersi del tempo per fotografare un soggetto ( più e più volte ) fino a trovare il giusto modo per farlo! Abbiamo anche brevemente parlato di come fare il grande passo per diventare un fotografo a tempo pieno, cosa che può essere particolarmente impegnativa a New York City.

Dopo aver salutato Rose , tutti hanno voluto approfittare di questa bella giornata per cercare di portare più immagini possibili alla lezione di domani !

 

Tutte le immagini sono state scattate con Leica M, grazie alla generosa sponsorizzazione di Leica Firenze! Sono così felice di poter giocare con questa incredibile macchina fotografica.

 

L1000503(2)
L1000509(2) L1000512(2)
L1000524(2)
L1000539(2) L1000555(2) L1000561(2) L1000567(2) L1000576(2) L1000582(2)
L1000586(2)
L1000589(2) L1000599(2) L1000601(2)