PWNY 2014 FOCUS ON: ERICA MCDONALD

// scroll down for the English version //

Erica McDonald sarà la docente del primo dei nostri workshop a New York questa estate: “The Other Story”, dal 22 al 28 giugno. E’ la quinta esperienza insieme a lei, e ormai per noi non è più soltanto una bravissima fotografa ed empatica insegnante, ma anche un’amica.

Per chi di voi non la conoscesse le abbiamo fatto qualche domanda per sapere di più su di lei, il suo workshop e su questa meravigliosa città.

Chi sei?

Ci sono diversi modi per rispondere a questa domanda, ma dentro di me sono una persona che ama le cose semplici, la bellezza e cerca il buono in ogni giorno.

Perché New York?

E’ la seconda volta che vivo a New York City – la prima è stata durante il college e sono tornata per provare l’esperienza di viverla da adulta.

Qual è un luogo di New York che ti fa innamorare ogni volta di questa città?

Le strade di New York, perché sono un luogo che vive di vita propria e in continuo cambiamento: le trovo esaltanti. Mi attirano anche i santuari, i parchi, i giardini e tutti quei luoghi in cui posso sedermi in tranquillità al sole.

La fotografia che hai scattato a New York che preferisci?

Torno spesso a guardare una foto che ho fatto ad una ragazza che si chiama Emily. Era dopo una parata in città. Eravamo a Central Park e lei camminava con la sua famiglia, stava passando dallo svago del giorno ad un momento più privato. Ci siamo incontrate, psicologicamente, e ho scattato la foto molto velocemente. Forse mi sono rivista in lei, o magari è solo che la foto combina tanti elementi che io apprezzo nella fotografia.

emilycopy-2

© Erica McDonald

 

Un film su New York che consiglieresti a chi tra qualche mese partirà con noi per quest’avventura?

Impossibile rispondere… per una veloce introduzione consiglierei Colazione da Tiffany, West Side Story, Il piccolo fuggitivo, Io e Annie, Manhattan, La febbre del Sabato sera, Fa la cosa giusta, Wall Street, Cercasi Susan disperatamente, Hannah e le sue sorelle e 6 Gradi di separazione.

madeleinebubcopy-2

© Erica McDonald

Qual è il punto di connessione tra lo yoga e la fotografia?

Oggi stavo pensando a questa espressione che mette insieme questi due elementi: “Libera la tua mente e il resto verrà da se”.

In una città che non dorme mai, c’è tempo e spazio per rallentare, riflettere? Lo yoga ti aiuta anche in questo?

Penso che sia veramente importante provare a vivere ogni momento concentrandosi. Lo yoga e la meditazione possono aiutare.

Questa sarà la quinta esperienza di workshop con noi di Spazio Labo’ a New York. Cosa ti è piaciuto degli scorsi workshop?

In ogni workshop gli studenti hanno avuto una trasformazione che nessuno poteva immaginare. Come docenti facciamo del nostro meglio per preparare questa trasformazione, ma quando questo accade davvero di fronte ai tuoi occhi, beh è semplicemente magnifico.

Cosa vorresti dire ai ragazzi che parteciperanno al tuo workshop a New York?

Sono sicura che incamminarci in questo workshop insieme porterà ognuno di noi a trovare la propria strada.

© Erica McDonald

© Erica McDonald

 

Grazie mille Erica e ci vediamo a New York!

Per chi fosse interessato a conoscere tutte le informazioni sul workshop “The Other Story” con Erica McDonald può visitare la pagina: photoworkshopnewyork.com/it/the-other-story/

Vi ricordiamo che le iscrizioni al workshop entro il 14 aprile possono usufruire di una quota di partecipazione promozionale e che per i minori di 26 anni sono in palio 3 borse di studio! Tutte le informazioni sul sito di PWNY 2014.

/////////////////////

***English version***

 

Erica McDonald will be the teacher of our first workshop in New York this summer: “The Other Story”, from June 22 to 28. This is the fifth experience with her and for us she is not anymore just a great photographer and an empathic teacher, but also a friend.

We asked Erica some questions to get you know a little bit of her, her workshop and this amazing city that never sleeps.

For those who don’t know you, who are you?

There are many ways to answer this question, but at my core I am someone who finds pleasure in the simple things, who seeks to do good every day and who loves beauty.

Why New York?

This is my second time living in New York City – the first was during college, and I came back to experience it as an adult.

jessrest-2

© Erica McDonald

Is there a place in New York City that you love most?

The streets of New York are a place in their own right; but that place is always shifting, and I find that exciting. I’m also drawn to the sanctuaries, the parks, courtyards and anywhere I can sit quietly in the sun.

Is there a picture that you shot in New York that you prefer?

I often come back to a photo I took of a young girl named Emily. It was after a parade in the city, and we were in Central Park and she was walking with her family, transitioning from the activity of the day and the public realm back to the a more private frame of mind. We met there, psychologically, and the photo happened very quickly. Maybe I see myself in her, or perhaps it is just that the photo combines many elements that I appreciate in photography. http://www.ericamcdonaldphoto.com/#/new-york-city/new-york-city-portraits/emilycopy

Do you suggest a movie on this city to those who will come with us in New York?

Impossible to answer…for a quick sweeping education I’d suggest Breakfast at Tiffany’s, West Side Story, Little Fugitive, Annie Hall, Manhattan, Saturday Night Fever, Do the Right Thing, Wall Street, Desperately Seeking Susan, Hannah and her Sisters and Six Degrees of Separation.

Which is the point of connection between yoga and photography?

I was thinking about this expression today that pretty much sums it up: “Free your mind, and the rest will follow.”

In the city that never sleeps, is there time to slow down and reflect? Does yoga help you in this way?

I think it is really very important to try to live evert moment in mindfulness. Yoga and meditation can help with that.

This is the fifth experience with us in New York. What did you like about the past workshops?

In every workshop students have had breakthroughs that no one could have predicted. As teachers we do our best to lay the

© Erica McDonald

© Erica McDonald

groundwork for transformation, but when it actually happens it is terrific.

What do you want to tell to the participants to your workshop?

Let’s trust that we are able to take this journey together to lead each of us exactly where we belong.

Thank you very much Erica, and see you in New York!

To know more information about the workshop “The Other Story” with Erica McDonald, visit the web page: photoworkshopnewyork.com/the-other-story/

We’d like to reming you that there is a promotional fee if you enroll by April 14 and that if you are under 26 you can apply to win a scholarhsip by april 11! All the information on our website.