PWNY 2012 – New York Stories: Day 2

Scroll down for the English version.

Secondo giorno di “New York Stories”: gli studenti sono reduci dai primi scatti newyorchesi e dal primo impatto con i progetti scelti. Puntualissimi, alle 9 sono già tutti pronti a iniziare il confronto collettivo, aiutati anche dagli immancabili bagels e da buone dosi di caffè.

Mentre le immagini scorrono si comprende subito come i vari progetti stiano già iniziando a prendere forma; c’è chi ha trovato un riscontro immediato con la propria idea iniziale, chi l’ha cambiata in corso d’opera, chi cerca proprio con la discussione odierna uno spunto per proseguire e “correggere il tiro”. Nonostante il poco tempo a disposizione, già oggi si sono visti scatti molto interessanti e soprattutto colpisce la varietà dei progetti che stanno pian piano emergendo. Spronati da De Luigi “Scattate, scattate, dovete stancarvi!“, gli studenti si sono affrettati a tornare all’opera sfidando il tempo uggioso di oggi … anche se per qualche progetto questo potrebbe essere il clima ideale.

Non c’è che dire, una partenza che promette risultati notevoli!

////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Second day of “New York Stories”; the students are all gathered in the loft ready to talk about their first photo-shooting day and its results. At 9 sharp the meeting starts, supported by large quantities of fresh bagels and coffee.

While the photos flow, it is immediately clear that the projects are gradually taking shape and meaning; some students have already found the right way to express their initial ideas, other have modified it and others are eager to receive suggestions and feedbacks from the whole group. Even if they all had a few hours to shoot, the results are extremely interesting and, most of all, demonstrate how the various projects differ one from the other. Encouraged by De Luigi to “Go out, take all the pictures ye need, get tired!” the students rush out bravely facing today’s bleak weather … even if for some projects this might be the perfect atmosphere.

A promising start, no doubt!