PWNY 2012 – Focus on: Amy Stein

Eccoci all’ultimo approfondimento sugli insegnati della terza edizione di “Photography Workshop in New York“; concludiamo in bellezza con la fotografa Amy Stein, docente del workshop “The Social Landscape” – 25 giugno/ 1 luglio.

Amy Stein vive e lavora a New York ma fino all’età di 7 anni ha vissuto a Karachi, in Pakistan. E’ da questa esperienza che deriva il suo occhio critico verso la realtà, le diverse culture e l’ambiente che la circondano. Stein insegna fotografia presso la Parsons The New School for Design e la School of Visul Arts ed è inoltre impegnata in vari progetti personali, tutti accomunati dall’interesse che la fotografa ha per le contraddizioni dell’America contemporanea. Le fotografie di Amy Stein sono un’occasione per guardare la società americana attraverso i suoi paradossi e lati oscuri; l’impronta molto personale di Stein è visibile in ogni progetto, nonostante questi siano molto diversi l’uno dall’altro. I suoi lavori sono presenti in numerose e importanti collezioni private e pubbliche come il Philadelphia Museum of Art, il Museum of Contemporary Photography, il Nevada Museum of Art, il SMoCA e il West Collection.

Sul sito di “Photography Workshop in New York” vi abbiamo già proposto le immagini di “Domesticated“, un complesso progetto che presenta fotografie in cui l’essere umano viene a contatto con il lato selvaggio della natura.

In questo approfondimento vi proponiamo “Women and Guns“, un progetto che ritrae donne americane nell’atto di maneggiare armi da fuoco. Ancora una volta Stein ci costringe a riflettere sui cliché di ogni giorno per mostrarci una realtà sconosciuta, inquietante ma che esiste e con cui dobbiamo confrontarci.

Vi invitiamo inoltre a leggere il blog di Amy Stein, ricco di articoli e spunti creativi. In particolare, interessante è la riflessione che fa Stein sulla diffusione delle immagini su Internet e la violazione del copyright; colpisce infatti l’atteggiamento di apertura e volontà di diffusione del proprio lavoro espresso dalla fotografa: “I know the free flow of my images has certainly helped my career and I often tell my students to swim with the current and make their work as shareable as possible“.

Ricordiamo infine che sono disponibili gli ultimi posti per il workshop di Amy Stein “The Social Landscape” in partenza il 25 giugno! Per qualsiasi informazione info@photoworkshopnewyork.com